formaggio primo sale

Andare in basso

formaggio primo sale

Messaggio Da impastato il Mar Lug 05, 2016 11:40 pm

Mi piace vedere l'espressione del volto delle persone a cui dico che faccio il formaggio primo sale in casa e se vuoi stupire anche tu i tuoi amici e mangiare sano e genuino, segui questa semplice guida.
Si inizia acquistando del latte crudo dalle casette dei distributori degli allevatori o come faccio io che vado a prenderlo direttamente in una stalla per prenderlo ancora caldo appena munto.
Si potrebbe prendere anche il latte intero fresco al supermercato cosi si salta il passaggio della pastorizzazione.
Dopo aver letto qua e la le varie tecniche io ne ho adottata una mia semplice e senza l'utilizzo del termometro.
Parto da tre litri di latte che metto in una pentola capiente a fiamma alta sul fornello e abbassandola man mano che il latte si scalda.
Lo strumento di misura della temperatura è il mio dito che di volta in volta inserisco nel latte e quando non riesco a tenerlo immerso per tre secondi spengo la fiamma.
Non conosco la temperatura ma comunque credo che sia un sistema efficace in quanto il formaggio ha un sapore eccezionale senza controindicazioni.
A questo punto si immerge la pentola nel lavandino pieno di acqua fredda e con un cucchiaio di legno lo giriamo velocemente per raffreddarlo fino a quando il dito non percepisce la differenza di temperatura tra quando è fuori o immerso e ciò significa percio una temperatura intorno ai 35-36°c .
Ora si può aggiungere due cucchiaini di sale e uno di Caio (che si può prendere in farmacia) e girare lentamente fino a fermarsi.
Coprire infine con un coperchio ed aspettare circa un'ora per far diventare soda la caiata.
Tagliare perciò finemente la caiata per far spurgare bene il siero e raccogliere i grumi con una schiumarola e versarli dentro una fuscella che io mi sono fatto regalare dal supermercato che buttano, quelle della ricotta per capirci.
Pressare bene e scolare il siero che fuoriesce e mettere la fuscella in un piatto fondo in frigorifero e un piattino sopra il formaggio con un peso che preme per tutta la notte.
Il giorno seguente scolare il siero fin quando c'è quindi estrarre il nostro primo sale dalla fuscella e impiattare pronto per il prossimo pasto.
Si conserva in frigorifero per tre o quattro giorni.

Iscriversi e lasciare un commento è un bel modo di ringraziare chi ha scritto questo post, contribuisci anche tu con le tue guide.




impastato
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 17.06.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum